INTERVISTA CON MASSIMO TRAPLETTI PRESIDENTE DI CONFIDA

L’idea principale che ci è venuta e che abbiamo seguito come logica è di tenere aggiornati i nostri associati, dando l’interpretazione dei decreti emanati dal Governo, perché si capiva poco e la chiarezza, soprattutto per le piccole e medie imprese, era fondamentale per sapere come muoversi. La seconda cosa è stata quella di denunciare subito le problematiche del Settore attraverso comunicati stampa, con i quali chiedevamo attenzione perché, per quanto fossimo considerati indispensabili, c’erano problemi importanti a livello di logistica, di apertura delle aziende, di aziende che non ci permettevano di entrare a sistemare e rifornire le macchine oppure ci chiedevano sanificazioni impossibili o di installare ulteriori macchine per non creare assembramenti.

Per leggere l’articolo completo: INTERVISTA CON MASSIMO TRAPLETTI PRESIDENTE DI CONFIDA

Fonte: Confida - VENDING NEWS N°45, anno 2020.